Torna alla HOME PAGE
Scrivici
[ Telegrammi ]

"Preambolo" di "Democratici Solidali Liberali" in italiano 
"Preface" of "Democratici Solidali Liberali" in english

 
Menu
Home
Cerca
Tutte le News
Leggi anche...
Articolo 21 intervista
Francesco Paola
Accessi al sito da dicembre 04

 
 
 
RIMBORSI ELETTORALI: LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI APRA UN PROCEDIMENTO SU QUESTO SCANDALO ITALIANO PDF Stampa E-mail
martedì 21 ottobre 2008

MERCOLEDI’ 22 OTTOBRE 2008 H. 11.00

SALA STAMPA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

CONFERENZA STAMPA

RIMBORSI ELETTORALI: LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI APRA UN PROCEDIMENTO SU QUESTO SCANDALO ITALIANO

Quanto costa alle casse dello Stato la conclusione anticipata della legislatura? La XV legislatura, interrotta nel 2008 dopo soli due anni, ha permesso alle oligarchie politiche italiane di incassare senza colpo ferire circa 300 milioni di euro. Altri 100 milioni l’anno sono il conto pagato dai contribuenti per l’attuale legislatura. E se anche stavolta si andasse a elezioni anticipate, nelle casse dei partiti finirebbero altri 3-400 milioni di euro.

"Democratici Solidali Liberali - DSL", un’organizzazione indipendente che si propone di studiare l’attuale stato della democrazia costituzionale e i modi per difenderla e per rafforzarla, ha presentato ricorso alla Corte Europea dei Diritti perché intervenga sulle norme che consentono ai partiti e ai movimenti politici di incassare somme enormi, formalmente qualificate come rimborsi elettorali, ma che in realtà sono totalmente sganciate da ogni criterio di ragionevolezza. In questo modo si determinano enormi profitti in capo ai beneficiari, si cristallizza il quadro politico, si alterano le regole della competizione elettorale e si snatura la stessa forma costituzionale dei partiti politici.  Una spirale perversa e senza fine che svuota le casse dello Stato, ma di cui nessuno parla e su cui nessuno interviene. (segue)

Queste somme, in troppi casi, vengono oltretutto gestite in assoluta mancanza di trasparenza. I rendiconti dei partiti, lacunosi e superficiali, non spiegano affatto la destinazione e l’impiego dei rimborsi pubblici, né se sia rispettato il loro vincolo di scopo di primario rilievo costituzionale. I soggetti che li gestiscono sono troppo spesso ristretti gruppi oligarchici, addirittura familistici. E né l’Ufficio di Presidenza della Camera, né il Collegio dei Revisori della Camera sui rendiconti dei partiti, né la Corte dei Conti effettuano alcun controllo di merito neppure sulle questioni essenziali: e cioè che i fondi pubblici siano effettivamente richiesti e percepiti da partiti o movimenti politici e non lucrati da gruppi oligarchici o familisti, e che i rendiconti siano regolarmente approvati e rispondano a regole di chiarezza e precisione. La democrazia e il principio di pluralismo costituzionale che ne è alla base sono posti a rischio, le regole del gioco e della competizione politica sono alterate, vengono rafforzati i gruppi e le posizioni di dominanza, diviene impossibile competere nella arena politica.

Il Tribunale di Milano ha già affermato, in un significativo precedente, che la Camera ha precisi doveri di azione e che si applicano ai rendiconti dei partiti e dei movimenti politici le regole proprie delle società di capitali.

I "DSL", oltre all’intervento della Corte Europea dei Diritti, chiedono perciò che un decreto legge blocchi la spirale dei finanziamenti a pioggia, tanto più necessario in una situazione di grave crisi finanziaria globale, e l’introduzione di norme che finalmente sanzionino con la decadenza i politici che abbiano compiuto atti di appropriazione o di gestione illecita dei fondi, ovvero non rispondenti alle regole e agli standard internazionali di chiarezza e trasparenza.

Per info: "Democratici Solidali Liberali - DSL"  www.democraticiliberali.it, www.dslonline.it, info@democraticiliberali.it.

 
< Prec.   Pros. >

Democratici Solidali Liberali
Via del Babuino 48, 00187 ROMA
Segr. Tel e Fax 178 226 8571
spacer
(C) 2019 Democratici Solidali e Liberali
Joomla! è un software libero realizzato sotto licenza GNU/GPL.

Torna alla Home Page Chi Siamo Torna alla Home Page Statuto Preambolo allo Statuto Aderisci ai Democratici Solidali Liberali Aree di Progetto Forum di discussione Aree Territoriali