Torna alla HOME PAGE
Scrivici
[ Telegrammi ]

"Preambolo" di "Democratici Solidali Liberali" in italiano 
"Preface" of "Democratici Solidali Liberali" in english

 
Menu
Home
Cerca
Tutte le News
Leggi anche...
Articolo 21 intervista
Francesco Paola
Accessi al sito da dicembre 04

 
 
 
Questioni cruciali: mercato pubblicitario, auditel, nomine antitrust PDF Stampa E-mail
mercoledì 29 dicembre 2004

L?indagine conoscitiva dell'Antitrust del 16.11.2004 segnala la anomalia di un sistema che ha il più alto numero di TV nazionali concentrato nel più ristretto numero di proprietari. Le concentrazioni e i monopoli nel mercato televisivo e pubblicitario influenzano a propria volta, in modo determinante, i contenuti televisivi, con evidenti ricadute in termini di progettualità e di qualità. L'Antitrust pone l'esigenza di interventi strutturali.
La scadenza del mandato del Prof. Tesauro può vanificare questi primi ed importanti risultati.
Le nomine all'Antitrust sono una questione cruciale.

Le nomine sono in sostanza effettuate nell'evidente conflitto di interessi di un Presidente del Consiglio titolare sostanziale dell'impresa in posizione dominante, o in quasi monopolio, oggetto degli accertamenti e dei rilievi dell'Autorità antitrust.

E naturalmente, è un serio paradosso, in tali contesti, che sia la Presidenza del Consiglio a determinare i profili professionali dei quindici funzionari da assegnare alla autorità antitrust con il compito di monitorare i conflitti di interesse.

La siuazione attuale mostra la piena inadeguatezza di un sistema di nomine politiche che non solo non coopera affatto per la attuazione di regole di corretta concorrenza, ma favorisce la loro disapplicazione, si adopera attivamente per il rafforzamento ulteriore dei conflitti di interesse che paralizzano il mercato e la economia italiana.

"Democratici Solidali Liberali" pensa ad iniziative molto concrete, ma anche di prospettiva. A momenti di analisi destinati a sedimentarsi, a dare frutti col tempo.

La iniziativa più urgente consiste proprio nell'evidenziare l'illegittimità comunitaria di nomine di organi decisionali, come l'Autorità antitrust, che sono sottoposte, in Italia, al potere politico.

Una piena attuazione de principio di separazione dei poteri, l'indipendenza degli Organi nazionali cui siano affidati poteri di controllo, alla pari della tutela della concorrenza costituiscono l'essenza stessa, si potrebbe dire, delle ragioni di coesione del Trattato CE, sono questioni fondative della stessa Unione Europea.

E, insieme, il seminario, il "workshop" sui temi della ripartizione del mercato pubblicitario, cui invitare soggetti industriali e della comunicazione, che parta dalle conclusioni della indagine conoscitiva del Garante sul sistema televisivo e sul mercato pubblciitario del 16.11.2004, e si interroghi su come darvi attuazione.

Nomine effettuate sulla base di criteri oggettivi di competenza, di imparzialità, di indipendenza, già a proposito delle prossime nomine della Autorità di garanzia, dovrebbero costituire oggetto di una battaglia politica "ad oltranza" da parte di tutte le forze politiche, di qualsiasi estrazione.

E' un invito formale che "Democratici Solidali Liberali" fa a tutti e ad ciascuno, insieme.

Allegati:

Indagine conoscitiva sul settore televisivo: la raccolta pubblicitaria (Antitrust) (ca. 960 Kb)
Conclusione dell'indagine

 
< Prec.   Pros. >

Democratici Solidali Liberali
Via del Babuino 48, 00187 ROMA
Segr. Tel e Fax 178 226 8571
spacer
(C) 2019 Democratici Solidali e Liberali
Joomla! è un software libero realizzato sotto licenza GNU/GPL.

Torna alla Home Page Chi Siamo Torna alla Home Page Statuto Preambolo allo Statuto Aderisci ai Democratici Solidali Liberali Aree di Progetto Forum di discussione Aree Territoriali